Image

Giusi Giustino

Costumista e Direttore della Sartoria del Teatro di San Carlo dal 1990, Giusi Giustino, nata a Napoli, rappresenta il più alto esempio di creatività, unito a rigore stilistico e a un meticoloso lavoro di ricerca.
Al fianco di registi del calibro di Crivelli, De Fusco, Guerra, Sparvoli, Livermore, Le Moli, Curran, Mariani, Puggelli, Delbono, Koering, Bauduin, Muscato, per citarne alcuni, ha realizzato per il Massimo napoletano i costumi per opere che dal grande repertorio come Norma, Tosca, Lucrezia Borgia, Don Carlo Faust, Adriana Lecouvreur, Il trovatore, Manon Lescaut, Jenůfa, A Midsummer Night’s Dream, Candide,arriva a titoli meno frequentati come  La colomba ferita di Francesco Provenzano, Pulcinella vendicato di Paisiello, Capriccio, Il maestro di cappella, La furba e lo sciocco, My Fair Lady, abbracciando così un
Costante il rapporto con i maggiori teatri italiani ed esteri,  tra cui Carlo Felice di Genova, il Verdi di Trieste, La Fenice di Venezia, il Regio di Torino, il Teatro dell’Opera di Roma, il Massimo di Palermo, l’Opéra di Montpellier, il Festival de Radio France et Montpellier, lo Staatstheater di Wiesbaden, La Zarzuela di Madrid e i Teatri de La Coruña, Bilbao e Città del Messico, il Liceu di Barcellona, il Teatro de la Maestranza di Siviglia, il Palau de les Arts di Valencia, la Dubai Opera per i quali ha disegnato e realizzato costumi per importanti produzioni. Molto attiva anche nella danza per la quale ha firmato i costumi per coreografie di Cannito, Deane, Razzi, Mancini, Panzavolta, Nappi, Picone, Nuñez.
Per il teatro di prosa, ha lavorato al fianco di registi come Livermore, Bolognini, Giuffré, Crivelli, Salemme. Particolarmente intensa la collaborazione con Tato Russo. Ha vinto i premi “Girulà”, “Napoli Network”, “Oscar World Musical 2002”, “Capri Hollywood”, “Sannio Film Festival”, “Masaniello”.

back to top